fa.r.m.


Lascia un commento

Sostieni Overshoot!

Le nostre sono sempre state produzioni indipendenti e dal basso, abbiamo messo in gioco le nostre energie e le nostre risorse e ce l’abbiamo fatta grazie al sostegno di chi ha creduto in noi.

E anche questa volta vi chiediamo di scoprire il progetto e di crederci!

Leggete QUI innamoratevi e sosteneteci! Parlatene con i vostri parenti, amici, conoscenti. L’obiettivo è ambizioso ma insieme possiamo farcela!

Grazie!


Lascia un commento

La forza di Rossella

Un mese denso di emozioni quello appena trascorso. Giorni intensi per chi da anni è impegnato a mantenere viva la memoria di Rossella.

Rossella Casini

Molta strada è stata fatta da quel 2013 in cui insieme al Coordinamento Rossella Casini di Palmi e a Libera Firenze abbiamo iniziato a raccontare la sua storia di ribellione.

Continua a leggere 


Lascia un commento

Ricominciano i corsi di Fa.R.M.

Aperte le iscrizioni alla scuola di Fa.R.M.
Il 30 settembre lezione di prova: 18,30 scrittura, 21,00 teatro.
Info su fabbricaraccontimemoria@gmail.com

Template Piccolo formato


Lascia un commento

Sandbostel. Sabbia grigia con barchette

Una produzione Fa.R.M. sostenuta da Regione Toscana, Bando Memoria 2018
in collaborazione con Arci Firenze e comune di Pontassieve

Venerdì 7 Dicembre 2018, ore 21.00 – Ex Fila Connessioni Metropolitane, Firenze

di e con
Fiamma Negri e Giusi Salis

regia:
Marino Giuseppe Sanchi

consulenza sonorizzazione:
Stefano Bartoli

grafica

Whipped World

Si consiglia la PRENOTAZIONE scrivendo a fabbricaraccontimemoria@gmail.com o chiamando il 329 8457073
Biglietto unico: 8 euro
Evento riservato ai soci ARCI

Stalag XB, uno dei campi del sistema concentrazionario progettato dai nazisti durante la Seconda Guerra Mondiale si trova a Sandbostel.Ospitò alcuni dei militari italiani, in totale 700.000, che furono rastrellati e internati dopo l’armistizio dell’8 settembre. Gli italiani non godevano del trattamento dei prigionieri di guerra tutelati dalla convenzione di Ginevra e assistiti dalla Croce Rossa: per loro, in quanto traditori, fu coniato lo status di Internati Militari Italiani, IMI.
Questa storia è pressoché sconosciuta, raccontata solo nei memoriali di reduci: Alessandro Natta, Giovannino Guareschi, Gianrico Tedeschi e tanti altri meno noti.
Prigionieri con motivazioni e ideali diversi, con dubbi e reazioni profonde, ma con un obiettivo condiviso: far fronte comune per restare umani.
E così nasce la “resistenza”: lezioni di storia, teatro, la costruzione della cappella e la messa.
E soprattutto “Radio Caterina”, una radio clandestina, una porta sul mondo, le notizie di Radio Londra.
E alla fine la grande beffa che coglierà di sorpresa le SS

Template Grande formato