fa.r.m.

Sandbostel


sandbostel_locandina_WEB

“SANDBOSTEL” Sabbia grigia con barchette
storytelling sonoro

Una produzione Fa.R.M. sostenuta da Regione Toscana, Bando Memoria 2018
in collaborazione con Arci Firenze e comune di Pontassieve

di e con: Fiamma Negri e Giusi Salis
regia: Marino Giuseppe Sanchi
consulenza sonorizzazione: Stefano Bartoli

grafica: Whipped World

Stalag XB, uno dei campi del sistema concentrazionario progettato dai nazisti durante la Seconda Guerra Mondiale si trova a Sandbostel. Ospitò alcuni dei militari italiani, in totale 700.000, che furono rastrellati e internati dopo l’armistizio dell’8 settembre. Gli italiani non godevano del trattamento dei prigionieri di guerra tutelati dalla convenzione di Ginevra e assistiti dalla Croce Rossa: per loro, in quanto traditori, fu coniato lo status di Internati Militari Italiani, IMI.
Questa storia è pressoché sconosciuta, raccontata solo nei memoriali di reduci: alcuni famosi, come Alessandro Natta, Giovannino Guareschi, Gianrico Tedeschi e molti meno noti.
Prigionieri con motivazioni e ideali diversi, con dubbi e reazioni profonde, ma con un obiettivo condiviso: far fronte comune per restare umani.
E così nasce la “resistenza”: lezioni di storia, teatro, la costruzione della cappella e la messa.
E soprattutto “Radio Caterina”, una radio clandestina, una porta sul mondo, le notizie di Radio Londra.
E alla fine la grande beffa che coglierà di sorpresa le SS.

Lo spettacolo ha debuttato nel novembre 2018 con due matinèe per l’Istituto Comprensivo Statale Maltoni di Pontassieve

SCARICA LA SCHEDA